Autopsie Canore

Analisi Illogiche di Testi di Canzoni Surreali

E i Gazosa?

Lo so, lo so, vi stavate chiedendo che fine avessero mai fatto le autopsie canore. Ebbene non sono sparite, infatti oggi ritorniamo più in forma che mai con una canzone storica.

Chi di voi non ha mai decantato i versi dei celeberrimi Gazosa: vuvuvumipiacitu?

Oggi vi offro questa perla della musica italiana, da leccarsi i baffi!

Non so che fai

se ci credi chissà che fai

chissà ci penserai

Tu come stai

è qualche mese

che non ci sei

vedrai mi scriverai

Allora partiamo dal presupposto che a cantare la canzoncina sia un’adolescente innamorata quasi quanto Ambra in “T’appartengo”. Molto probabilmente dobbiamo anche immaginarci un litigio, una pausa di riflessione, un qualcosa che mantenga queste due anime separate al punto che l’interprete si chiede cosa faccia l’altra poichè è da qualche mese che non c’è più. Mille domande riempiono la piccola testa di questa ragazzina che alla fine, per farsi coraggio, si convince che le scriverà. Siamo all’inizio del www, questo “mi scriverai” potrebbe essere una classica lettera cartacea o l’e-mail, mistero.

Perché gia sai

più che amici

aspetterai lo so

l\’estate ormai

ma il cuore sai

come vedi

aspetterai vedrai

e capirai

Le frasi non sono propriamente quelle che un essere comune considererebbe di senso compiuto: perchè già sai > che cosa?

più che amici > embè? chi? dove?

Poi mezzo senso ci ritorna quando lei è sicura che lui aspetterà l’estate, la stagione degli ammori fugaci. E poi si riperde che nemmeno un Tiziano Ferro: ma il cuore sai> che so?

come vedi> che vedo?

aspetterai vedrai e capirai> abbeh

Come ben potete capire bisogna immedesimarsi e concentrarsi bene per poter capire.

Ma prima di giungere al finale, passiamo al ritornello:

www mi piaci tu tututu tututu

i love you you and me e mi manchi sempre più

www mi manchi tu tututu tututu

every day every night every second of my life

Ha bisogno di commenti?

Voglio averti qui vicino

coi tuoi occhi da bambino

voglio stringerti un pochino

dove sei

se ti scrivo mi rispondi? Se ti penso mi confondi

E mi mandi questa email

con scritto su

La ragazza soffre, vorrebbe il suo tenero amore accanto, stringerlo. Poi una domanda fondamentale: se ti scrivo mi rispondi? Fossi in lui non lo farei. Lei intanto a furia di pensare porta il suo cervello a compiere attività mai viste prima e si sente confusa. Poi d’improvviso è svelato l’arcano: arriva l’e-mail. I Gazosa sono ultramoderni, ma che fine hanno fatto?

Scommetto che adesso vorrete scoprire cosa c’è scritto nell’e-mail. I due parlano lo stesso identico linguaggio, ed infatti lui le scrive:

www mi piaci tu tututu tututu

i love you you and me e mi manchi sempre più

www mi manchi tu tututu tututu

every day every night every second of my life

I Gazzosi

I Gazzosi

Post a comment