Autopsie Canore

Analisi Illogiche di Testi di Canzoni Surreali

La farfallina di Belen: il segreto svelato

Il titolo di questo post ha tutta l’intenzione di essere fuorviante.

Parliamo di Sanremo 2012. Tra poco si concluderà, per provare che prima di essere felici, bisogna conoscere il dolore vero, altrimenti la felicità e il dolore non si apprezzano.

Tanto per cominciare, quest’anno per motivi che non sto qui a dire non ho avuto la possibilità di seguire il Festival minuto per minuto e voglio ringraziare tutte le coincidenze astrali che non mi hanno permesso di farlo, perché quel poco che ho visto mi è sufficiente per scontare le pene di almeno cinque delle mie vite precedenti.

Mi dicono che mi sono persa la polemica di Celentano: Italia spaccata in due, favorevoli e contrari. Io vi dico solamente di tenere in considerazione l’età del soggetto e di trarre le dovute conclusioni.

Il Festival del 2012 mi ha fatto capire che al peggio non c’è mai fine: quando pensi d’aver toccato il fondo, scopri di poter andare ancora più in basso: non ci bastava Gigi D’Alessio, nemmeno Gigi+Anna Tatangelo, nemmeno il fatto che avessero generato un pargolo per promuovere il loro DNA nel mondo, perché sul palco Gigi è salito con la Bertè e ci ha messo in mezzo pure Fargetta a fare un po’ di tunztunz. Bertè, ma perché l’hai fatto?

La verità, però, è che questo Festival verrà ricordato per gli spacchi degli abiti delle donzelle. Come si suol dire, “tira più un pelo di…”. Le primedonne dello scorso anno sono arrivate in soccorso nelle prime due sere del Festiva e Belen non ha perso tempo, ma solo qualche centimetro di stoffa, e s’è messa in mostra. Non che ci fosse ancora qualcosa da mostrare, ma diciamo che è una che sa come finire al centro dell’attenzione. E adesso tutta l’Italia non fa che parlare della farfallina di Belen, ma st’intimo ce l’aveva oppure no? Ci ritroviamo di fronte agli stessi dilemmi che hanno messo in ginocchio il Paese durante l’epoca- appena passata- di Silvio Berlusconi. Siamo rimasti in ginocchio da allora ma non ci basta, mentre finiamo massacrati, il nostro problema principale è la farfallina di Belen.

Poi spunta la nuova arrivata, Ivanka o Ivana che dir si voglia, che quando apre bocca fa lo stesso effetto di un chilo di cipolle sotto al naso. Dice ad Alessandro Siani: “E’ stato divertente, ma non ho capito niente!”. Diamole il tempo di crescere, ha solo 19 anni. Ma ricordate che Manuela Arcuri, prossima ai 40, non fa discorsi poi tanto diversi. Se volete un esempio più concreto, ve la butto su Flavia Vento.

Non voglio sapere chi vincerà quest’edizione del Festival, me ne vado a dormire con questo dilemma, nel frattempo sono felice di aver scoperto che ho materiale in abbondanza per il mio ambulatorio, che ultimamente è un po’ vuoto. Sapete, c’è la crisi.

One Comment

  • Chiara |

    io ho visto solo metà puntata di oggi e ho pensato la stessa identica cosa: avrai un sacco di materiale!! ahuhauha se non sbaglio Renga si presta abbastanza, ma dovrei rileggere il testo per sincerarmene, perchè all’ascolto ero distratta dai vocalizzi XD

Post a comment