Autopsie Canore

Analisi Illogiche di Testi di Canzoni Surreali

Le Las Ketchup e i satanassi

Bentornati nel mondo delle autopsie più autentiche del web. La prima autopsia del 2010 è stata fortemente voluta ed è fortemente dedicata a chi l’ha proposta.

Si tratta di un brano molto controverso, che ha suscitato non poche discussioni, ma anche molto successo, come tutti i brani stupidi che circolano in genere. Stiamo parlando di “Asereje“, brano di qualche anno fa lanciato dalle Las Ketchup, che già titolo e nome del gruppo sono un programma. Il fatto di averci aggiunto dell’esoterico, del satanico e del quel che vi pare, ha reso la canzone ancora più.

Partiamo con l’analisi del testo e andiamo alla scoperta dei simboli satanici che pervadono il testo:

Guarda mentre si avvicina
alla svolta dell’angolo
viene Diego ballando la rumba
con la luna nelle pupille
e il vestito acqua marina
Sembra di contrabbando.

La canzone inizia con un imperativo invitativo, che invita a guardare verso la svolta dell’angolo dalla quale le tre sataniste guardano Diego, che non si sa chi sia. Potrebbe trattarsi del diavolo oppure di una vittima sacrificale. Fattosta che uno che balla la rumba tanto pur baller in giro per le strade e che ha la luna nelle pupille e tra l’altro un vestito che in base al parere delle esperte cantanti è di contrabbando, non fa certo pensare bene di questo povero Diego. Voi siete più per il Satana, per la vittima sacrificale o per un fuggiasco da reparto psichiatrico?

e dove non c’è più un’anima
Li inizia a ballare
posseduto dal ritmo ragatanga
e il dj que lo conosce
suona l’inno di mezzanotte
per Diego la canzone piu desiderata
e la balla,e se la gode,e la canta…

Approfittando delle strade desolate del loco misterioso, Diego inizia a ballare posseduto da questo ritmo ragatanga. Che poi, a leggere e ascoltare il resto della canzone uno pensa che non esista il ragatanga, ma più o meno esiste, ed è insensato quanto il ritornello che segue, mentre Diego se la spassa insieme al suo dj preferito che conoscendolo se ne approfitta e lo mette in ridicolo davanti al popolo.

Aserejé, ja deje tejebe tude jebere
sebiunouba majabi an de bugui an de buididipí

Il ritornello è la parte più controversa nel brano. Non solo perchè non ha un minimo di senso e la gente si ostina a cantarlo convinta di conoscerne le parole esatte come se ci fosse davvero qualcosa da sapere, ma perchè si parla di testi satanici. Sembra infatti che decifrando le parole si arrivi ad un rituale che invita all’eresia e che va ripetuto più volte per avere effetto. Il tutto è accompagnato da un balletto che nemmeno i teletubbies, cosa volete che ci sia di satanico? I Beatles e i Led Zeppelin stanno imprecando, loro si erano impegnati sul serio!

non è una stregoneria
Che lo incontri tutti i giorni
ovunque io cammini
Diego è li sfacciato
e questo lo diverte
rastafari afrogitano
e dove non c’è più un’anima
Li inizia a ballare
posseduto dal ritmo ragatanga
e il dj que lo conosce
suona l’inno di mezzanotte
per Diego la canzone piu desiderata
e la balla,e se la gode,e la canta…

Il testo si conclude precisando che non si tratta di stregoneria ma che questo Diego uno se lo ritrova davanti all’improvviso e quello parte a ballare quel ritmo ragatanga misterioso. Di lui sappiamo che ci ha i rasta e segue la religione rastafari, oltre al fatto di essere sfacciato. Ma voi, uno così, che balla per le strade di notte, un pò rumba e un pò ragatanga, lo considerate sfacciato o rincoglionito?

Le Las Ketchup evidentemente possedute dal ritmo ragatanga

Le Las Ketchup evidentemente possedute dal ritmo ragatanga

Dedicata all’anagramma di Chiara e Bomba